Ortodonzia
Malaocclusione?
Da bambini si corregge, da grandi si risolve
L'ortodonzia, anche chiamata ortognatodonzia, è quella particolare branca dell'odontoiatria che studia le diverse anomalie della costituzione, sviluppo e posizione dei denti e delle ossa mascellari. Essa ha lo scopo di prevenire, eliminare o attenuare tali anomalie mantenendo o riportando gli organi della masticazione e il profilo facciale nella posizione più corretta possibile. La pratica ortodontica consiste sostanzialmente in due tipi di terapia che molto spesso sono consequenziali.
Terapia Funzionale: si attua sul bambino stimolando la crescita ossea con appositi apparecchi qualora sia deficitaria.
Terapia Ortodontica: si attua mediante la costruzione di diversi tipi di apparecchi fissi o mobili, che svolgono una azione di spostamento dei denti all'interno dell'osso per correggere gli affollamenti dentari o i diastemi (eccessivi spazi tra i denti)